All Posts By

Roberto Massa

BS&P work in progress

By | Uncategorized

In queste festività, BS&P sta cogliendo l’occasione per riammodernare e modificare la disposizione dei propri uffici. Saremo in modalità smart working per tutta la durata delle festività.

Vi auguriamo un 2021 ricco di gioia e serenità.

 

V těchto svátcích, BS&P využívá příležitosti k modernizaci a změně uspořádání svých kanceláří. Budeme fungovat ve smart officu po celou dobu prázdnin.

Přejeme vám, aby rok 2021 byl plný radosti a klidu.

 

During these holidays, BS&P takes the opportunity to modernize and redesign its offices. We will operate in a smart office throughout the holidays.

We wish you a 2021 full of joy and peace.

 

Praga inverno

Repubblica Ceca – nuovo lock down dal 27 dicembre 2020 e proroga dello stato di emergenza

By | Covid-19

Il Governo in data odierna, 23 dicembre 2020, ha decretato un allungamento dello stato di emergenza per l’intero paese di ulteriori 30 giorni.

Inoltre, con effetto dal 27 dicembre 2020 e almeno fino al 10 gennaio 2021, a seguito dell’acutizzarsi della pandemia, è stato decretato un nuovo lock down che riguarda tutte le attività commerciali (ad eccezione di quelle dedicata alla vendita di prodotti di prima necessità ed alimentari – sulla falsariga di quanto avvenuto già nei mesi scorsi). Per la ristorazione è consentito solo il “take away”, nel rispetto degli orari di divieto di uscita.

Viene nuovamente sancito il divieto di uscita dalle ore 21 alle 5 del mattino.

Vengono vietate anche tutte le attività sciistiche e restano chiuse palestre, piscine ed in generale tutti i musei e mostre d’arte.

Sono vietati assembramenti di persone superiori a due persone.

Le scuole vengono nuovamente chiuse, ad eccezione della prima e seconda elementare e degli asili.

 

 

Chiusura parziale delle attivitá dal 18.12.2020 e limitazioni agli spostamenti

By | Uncategorized

Dal 18 dicembre 2020, il Governo ha disposto alcune parziali chisure che riguardano il settore della ristorazione (che potrá funzionare solo con modalitá take away) ed il settore alberghiero (restano solo le eccezioni per spostamenti lavorativi). Sono altresí chiusi i musei, palestre e piscine.

Parimenti viene reintrodotto il coprifuoco notturno dalle ore 23 alle 5 del mattino.

Sono stati introdotte nuove regole dal 3 dicembre che riguardano gli ingressi in Repubblica Ceca. Per gli arrivi dall´Italia, si consiglia di verficare le notizie che l´Ambasciata e la Camera di commercio Italo ceco pubblicano regolarmente.

 

Riapertura delle attivitá dal 3 dicembre 2020 – informativa di base

By | Covid-19

Da giovedì 3 dicembre 2020 la Repubblica Ceca passa al III° grado di
classificazione secondo il sistema PES.

Ecco cosa cambia rispetto ad ora.

– I ristoranti che non si trovano dentro a centri commerciali potranno essere aperti dalle 6:00
alle 22:00. Sarà possibile servire solo a clienti seduti, sono consentite al massimo quattro
persone per tavolo, inoltre i ristoranti possono operare al massimo al 50% della capacità.

– I ristoranti all’interno dei centri commerciali potranno fare solo il servizio da asporto tramite
“finestra” come già attualmente in vigore.

– I negozi potranno essere aperti con l’obbligo di una persona ogni 15m2 e un distanziamento
tra clienti di 2 metri. Non è ancora prevista l’apertura dei negozi alla domenica ad eccezione
della vendita di alberi di Natale e decorazioni natalizie.

– E’ possibile l’attività sportiva in palestre, piscine e altri luoghi chiusi per un massimo di 10
persone.

– Non ci sono limitazioni nella fornitura di servizi alloggiativi

– Musei e gallerie saranno aperti al 25% della capacità, cinema e teatri rimangono chiusi

– E’ revocato il divieto di consumo di alcolici all’aperto e il coprifuoco notturno

– Sono permessi eventi all’aperto per un massimo di 50 persone, in spazi chiusi per 10 persone.

– Resta in vigore l’uso della mascherina nei luoghi chiusi ed è consigliato il lavoro in smart
working.

In dirittura d´arrivo l´approvazione dell´imposta forfettaria per gli imprenditori individuali a partire dal 2021

By | Fiscalità, Previdenza & Sanità

Approvata in Camera dei Deputati la proposta di legge per intrdourre una imposta forfettaria per gli imprenditori individuali (OSVČ) con redditi fino ad 1 milione di corone ceche. Per la definitiva pubblicazione, occorre attendere ancora l´approvazione del Senato e del Presidente della Repubblica, ma pare ormai imminente l´introduzione di tale strumento dal 1.1.2021.

Il provvedimento, in discussione da vari mesi, prevede un´imposta forfettaria di 5.469 corone ceche mensili, che comprende il minimo per la copertura sanitaria (2.396 CZK), un´imposta simbolica di 100 CZK, ed il presto viene destinato alla previdenza sociale (2.973  CZK). L´adesione a questo tipo di tassazione, comporta la presentazione di una sola dichiarazione annua (senza le dichiarazioni riepilogative consuete per sanitá e previdenza) ed il pagamento di tale importo mensile tramite un unico bonifico.

La proposta di legge portata avanti dal Governo e dal Ministro Alena Schillerova ha lo scopo di semplificare l´amministrazione per i piccoli imprenditori.

Il sito del Ministero delle Finanze presente una semplice tabellina per calcolare la convenienza ad aderire a tale sistema. Non é in effetti del tutto scontato che convenga a priori.

https://www.mfcr.cz/cs/aktualne/tiskove-zpravy/2020/spocitejte-si-zda-se-vam-vyplati-pausaln-39714

 

 

Repubblica Ceca in lock down dal 22.10 almeno fino al 3.11 – prime informazioni di base

By | Uncategorized

Il Governo ceco ha reso noto oggi il nuovo provvedimento di lock down delle attivitá commerciali e dei servizi, ad eccezione delle attivitá ritenute strettamente necessarie (alimentari, casalinghi, ottici, farmacie,…).

Tale provvedimento entra in vigore dalla giornata di domani, 22 ottobre e resterá in vigore almeno fino al 3.11 p.v.

Viene anche limitato il movimento personale. Sarà possibile il tragitto per recarsi al lavoro, visite famigliari e mediche.

Il Governo ha anche dichiarato durante la conferenza stampa odierna che il programma antivirus sarà attivato  per gli esercizi chiusi per ordine governativo ma che la percentuale la compensazione del salario lordo al datore di lavoro verrà aumentata al 100% (fino ad oggi è massimo dell’80%) e che verrà riattivato il programma Covid nájemne, supporto per i costi di locazione, con modalità similari al primo programma della scorsa primavera.

BS&P ha festeggiato i primi 10 anni! BS&P oslavilo prvních 10 let!

By | Uncategorized

Silvia Baccarini

 

Per l´occasione la Camera di Commercio Italo Ceca ci ha dedicato uno splendido articolo presentato dalla nostra collega e membrdo del c.d.a. dr.ssa Silvia Baccarini.

La versione in italiano sul seguente link

Silvia, laureata presso la prestigiosa Bocconi di Milano, segue quotidianamente vari key clients di BS&P. Oltre ad essere un´ottima professionista, é mamma di due splendidi bambini.

 

Pro tuto událost, Česko Italská Obchodní Komora nám věnovala článek který představila naše kolegyně a člen představenstva dr.ssa Silvia Baccarini.

česká verze na tento link

Silvia, absolventka prestižní univerzity Bocconi v Miláně, denně sleduje různé klíčové klienty BS&P. Kromě toho, že je vynikající profesionálkou, je matkou dvou krásných dětí.

 

COVID nájemné – supporto alle locazioni da parte del Governo Ceco

By | Uncategorized

Nel corso di questa settimana, é stato approvato da parte della commissione EU, il piano di supporto alle locazioni commerciali che prevede il Governo Ceco.

Il programma prevede un supporto statale per gli affitti pari al 50% della locazione, a condizione che il proprietario conceda il 30% di sconto ed il tennent paghi il 20%. Importo massimo per contribuente: 10 milioni di CZK e riguarda i mesi di aprile, maggio e giugno.

Viene esclusa la cumulabilitá di questa forma di supporto, con altre tipologie di sovvenzione.

Per ulteriori dettagli vi invitiamo a contattarci.

 

Il tema delle locazioni ed il sotegno governativo – aggiornamento del 20.5.2020

By | Uncategorized

Condizioni legate al sostegno statale per le locazioni, ricordando che non è ancora stata emanata la normativa, per cui si tratta delle prime indiscrezioni che i media stanno pubblicando (in ogni caso, il Governo ha approvato questa tipologia di sostegno, tuttavia vi è un iter approvativo da seguire):

 

Principali condizioni per poter accedere a questa forma di sostegno secondo le prime informazioni disponibili:

 

  • Il contratto di locazione deve essere antecedente il 12.3.2020
  • Il sostegno dovrebbe coprire il periodo da aprile a giugno 2020, a condizione che inquilino e proprietà si accordino per uno sconto del 30% sulla locazione, e che questi paghi il 20% in maniera autonoma, lo Stato dovrebbe coprire il 50%.
  • Occorre dimostrare di aver pagato regolarmente le locazioni di gennaio e febbraio.
  • Occorre dimostrare di aver versato l´ammontare dell´IVA del 70% della locazione dal 1. aprile fino alla presentazione della richiesta, alcune fonti riportano che deve essere pagato anche il 50% delle locazioni.
  • Il contributo massimo è pari a 10 milioni di CZK
  • Per gli inquilini che pagano la locazione allo Stato o ad organi della pubblica Amministrazione, lo Stato dovrebbe abbuonare l´80% della locazione.
  • Occorre presentare l´allegato al contratto di locazione dove si stabilisce lo sconto del 30%
  • Riguarda anche i contratti di locazione, per le attività danneggiate dai provvedimenti legati allo stato di emergenza.
  • Sono comprese anche le attività che hanno effettuato la vendita c.d. take away o via eshop
  • Non può riguardare contratti conclusi tra soggetti collegati sia in termini di proprietà, che in termini di organi statutari.
  • Le richieste si presenteranno al Ministero dell´Industria e del commercio

 

Di seguito alcune precisazioni/integrazioni pubblicate il giorno 20.5.2020 sul portale IDNES.CZ

 

https://www.idnes.cz/ekonomika/domaci/najem-covid-prispevek-podpora-ministerstvo-prumyslu.A200519_205457_ekonomika_mato

 

Il Governo considera che le richieste potrebbero arrivare da circa 150-200 mila attività imprenditoriali, con un tetto massimo di 5 miliardi di corone ceche.

 

Non rientrerebbe tra le attività sostenute l´AIRBNB ossia la locazione per successiva sublocazione, mentre vi rientrano i servizi di soggiorno degli hotel. Sono esclusi i soggetti collegati e gli inquilini che hanno ritardo nel pagamento delle locazioni.

 

Sono esclusi i negozi di alimentari, drogheria, farmacia e benzinai.

L´articolo si sofferma sul fatto che sono esclusi dal provvedimenti gli inquilini morosi già prima dell´entrata nella situazione di emergenza, così come specifica che il richiedente dovrà versare la locazione da aprile a giugno da fondi propri, e riceverà la dotazione solo successivamente. Infatti occorrerà presentare i documenti comprovanti il pagamento di almeno il 50% delle locazioni per i mesi in questione e il versamento dell´IVA relativo al 70% della locazione. In pratica lo Stato vuole avere la certezza garanzia per evitare di non incassare l´IVA.

 

Si attende che tale programma verrà avviato nella prima metà del mese di giugno, in quanto occorre il placet della commissione europea che deve approvare il contributo pubblico al settore privato.