Programma per la salvaguardia dei posti di lavoro – Informazioni OPERATIVE

By 22 Marzo, 2020Uncategorized

(fonte: Ministero del Lavoro e della previdenza – aggiornamento del 22.3.2020)

Giovedí 19.3.2020 il Governo ha approvato la proposta di programma per la salvaguardia del posto di lavoro denominato Antivirus. Ha lo scopo di aiutare le aziende a salvaguardare i posti di lavoro. Lo Stato, attraverso gli Uffici del lavoro della Rep. Ceca (úřady práce), compenserá alle azienda i fondi pagati per le retribuzioni. Questo provvedimento dovrebbe consentire ai datori di lavoro di superare l´attuale situazione, senza dover ricorrere al licenziamento.

A chi é destinato ed a quali condizioni spetteranno le compensazioni?

Ai datori di lavoro, la cui attivitá d´impresa sará minacciata dal contagio, verrá fornito un contributo volto a coprire completamente o parzialmente la retribuzione sostitutiva spettante ai dipendenti per ragioni di ostacolo all´attivitá lavorativa da parte del dipendente (quarantena obbligatoria) o da parte del datore di lavoro (ostacolo quale la chiusura della attivitá per ordine del Gioverno), a condizione pertanto che si dimostri che l´ostacolo lavorativo sia sorto per effetto del COVID-19.

Chi pagherá tali compensazioni e per quanto tempo?

Questi contributi verranno erogati dagli Ufficid del lavoro della Rep. Ceca (úřady práce), l´ammontare e la durata saranno correlati ai motivi degli ostacoli lavorativi (c.d. překážky v práce), e per ogni dipendente, pertanto occorrerá distinguere il  motivo di tale situazione.

Quali concreti provvedimenti verrano realizzati ed a quali situazioni si applicano?

Caso A – dipendenti in quarantena: la retribuzione sostitutiva sará pagata ai dipendenti nell´ammontare del 60% della retribuzione media percepita. Il datore di lavoro riceverá un contributo complessivo volto a coprire l´importo totale pagato a titolo di retribuzione.

Caso B – Impossibilitá del datore di lavoro di esercitare l´attivitá, per i provvedimenti governativi. La retribuzione sostitutiva sará versata al dipendente per il 100%, al datore di lavoro sará destinato un contributo pari all´80% della retribuzione versata.

Il datore di lavoro, quando deve domandare il pagamento del contributo?

La realizzazione del supporto é organizzata in modo tale che il datore di lavoro domanderá la copertura delle retribuzioni sostitutive al termine del periodo di riferimento, ossia al termine del mese di calenario, nel quale domanda il contributo. Per il mese di marzo, pertanto, il datore di lavoro presenterá richiesta all´inizio del mese di aprile. Informazioni dettagliate, riguardanti le modalitá di richiesta di tali compensazioni, comprese le richieste di utilizzo saranno oggetto di ulteriori informazioni nel corso della prossima settimana.