E´ ormai risaputo che nei primi mesi del 2016, il Parlamento ha approvato la nuova legge che riguarda l´obbligo di evidenza elettronica degli incassi. Il Fisco locale ha avviato anche una importante campagna informativa, ed ha attivato un apposito sito web www.etrzby.cz

La normativa di riferimento è la legge n. 112/2016 sulle evidenze degli incassi del 13.4.2016.

Il provvedimento interessa i contribuenti cechi, soggetti all´imposta sui redditi. Si tratta delle persone giuridiche esercitanti una attività imprenditoriale, e le persone fisiche imprenditori autonomi.

Rientrano nelle EET tutti gli incassi che derivano da attività imprenditoriale, e sono pagati in contanti, tramite carta di credito, tramite cambiale, assegno bancario, e altri sistemi di pagamento (quali ad es. i buoni pasto).

I pagamenti tramite bonifico bancario da un conto all´altro, o sotto forma di cosiddetto inkaso (tipo RID), non rientrano nelle EET, e pertanto questo tipo di pagamento non è evidenziato come incasso.

Salvo slittamenti che il Fisco potrebbe annunciare a seguito delle complicazioni tecniche per questo nuovo strumento, sono previste 4 fasi che interessano diverse categorie di imprenditori a seconda dell´attività esercitata.

1 fase dal 1 dicembre 2016 – servizi di alloggio/soggiorno e ristorazione

2 fase dal 1 marzo 2017 – ingrosso e dettaglio

3 fase dal 1 marzo 2018 – le restanti attività quali ad esempio trasporti, agricoltura, libere professioni ad eccezione di quelle previste nella 4. fase

4 fase dal 1 giugno 2018 – attività artigianali specifiche e attività produttive.

Dal 1.9.2016 inizia l´attribuzione dei codici di autenticazione e l´ottenimento dei certificati su apposito portale da parte delle autorità fiscali.


Contact

BS&P Czech Republic a.s.
Belgická 115/40, 120 00, Praha 2, Czech Republic
+420 222 513 961